Sedi

2

a Roma

Segreteria didattica

Lun - Ven 9 - 18.30

Su appuntamento

 CallanMiur

Hai paura che la scuola d’Inglese che hai scelto per tuo figlio non sia quella giusta?

scuola giusta

Poter individuare una buona scuola d’inglese per i propri figli non è una scelta facile e, prima di prendere una decisione definitiva, sarebbe bene valutare tantissimi fattori. Sappiamo bene che l’educazione rappresenta una componente fondamentale per bambini e ragazzi e che, spesso, non è così facile comprendere nell’immediato quale possa essere la scuola d’inglese giusta per loro.

Eccoti 4 consigli per aiutarti nella scelta.

Primo consiglio: dai un’occhiata un po’ più approfondita all’offerta didattica.

Non esiste un’età giusta per iniziare a imparare l’inglese in modo proficuo, ma partire già dai primi anni di vita del bambino è importante perché lo mette sin da subito in condizione di usare in modo alternativo sia la lingua inglese che quella italiana. Di conseguenza, quando una scuola d’inglese non presenta all’interno della propria offerta formativa percorsi specifici per bambini suddivisi per fascia di età – dal prima approccio fino a quelli più specifici – è il caso di evitare anche solo di chiedere un eventuale preventivo per non rischiare di vedersi offrire corsi organizzati all’ultimo minuto. I corsi d’inglese per bambini, infatti, richiedono anni di esperienza formativa e didattica prima di poter essere erogati con profitto.
Secondo consiglio: quanti sono i bambini della classe?

L’inglese da bambini deve essere insegnato con metodi poco invasivi, grazie a percorsi che permettano gradualmente di assimilare quanti più concetti: dalla lettura di fiabe e racconti a una conversazione in lingua inglese, senza dimenticare la parte più importante ovvero l’interazione tra i bambini presenti in aula.
Ogni singolo bambino, inoltre, dev’essere seguito e accompagnato nel modo giusto durante il raggiungimento di ogni minimo obiettivo formativo. Scegliete una scuola di inglese che garantisca a vostra figlio di imparare all’interno di classi composte da pochi alunni (massimo 8): se fossero di più il livello didattico e la conseguente efficacia del corso ne risentirebbero notevolmente, rendendo vana la spesa e anche il coinvolgimento del vostro bambino che, ben presto, si stuferebbe di partecipare al corso al quale lo avete iscritto.
Terzo consiglio: non sottovalutare la frequenza e i giorni del corso.

La frequenza di un corso di inglese, soprattutto per quanto riguarda il primo approccio dedicato ai bambini dai quattro anni in su non deve essere necessariamente elevata. Anche un solo giorno a settimana, infatti, può bastare affinché i piccoli studenti continuino a vede l’apprendimento della nuova lingua straniera più come un gioco che come un obbligo. Diffidate, quindi, da chi vi propone sin dalla tenera età vere e proprie full immersion che rischierebbero soltanto di ottenere l’effetto contrario. Anche da questo, quindi, potete valutare l’effettiva esperienza di una scuola di inglese verso il mondo dell’educazione infantile che richiede competenze ben specifiche e distinte.

Nel caso in cui i bambini siano un po’ più grandi e possano affrontare più lezioni settimanali è bene che la scuola metta a vostra disposizione la possibilità di scegliere in modo flessibile affinché l’impegno alla frequenza di vostro figlio possa essere mantenuto con più facilità, nonostante i vari impedimenti che possano capitare di settimana in settimana.
Quarto consiglio: il Metodo adottato dalla scuola.

Quello del metodo utilizzato è probabilmente il tasto più importante sul quale dovete battere con una scuola d’inglese prima di decidere se iscrivere o no un bambino. L’ideale è che questo garantisca agli studenti:

Un Apprendimento divertente e non aggressivo come canzoni e giochi per stimolare una prima conoscenza della lingua inglese.
Un Apprendimento mirato con una continua pratica della lingua parlata per fissare nella mente dei bambini i concetti più importanti della lingua (vocaboli, grammatica, ecc…).
Proprio per la sua natura fortemente orientata alla lingua parlata e all’estrema condivisione tra insegnante e bambini e tra bambino e bambino, il Metodo Callan è universalmente riconosciuto come il metodo più efficace per l’inglese dei più piccoli. Perché non ci contatti e non vieni a conoscerlo?

ORARI DEI CORSI

  • Lunedidalle 9 alle 21
  • Martedidalle 9 alle 21
  • Mercoledidalle 9 alle 21
  • Giovedidalle 9 alle 21
  • Venerdidalle 9 alle 21
  • Sabatodalle 9 alle 15
  • DomenicaChiuso